mercoledì 7 febbraio 2018

come un amante geloso

"L'anima, se non è morta del tutto, ama spontaneamente il suo Creatore.
Anche se voi non ve ne accorgete, questa vostra luce, questa vostra fiamma, nascosta entro le opache barriere della carne, tende con nostalgia al Cielo da cui è venuta e sospira all'unione con la sua Origine.
Si trova persa fra estranei l'anima sulla terra e cerca la vicinanza con l'Unico che la rende sicura".
Che emozione leggere queste parole rivelate nei diari di Maria Valtorta, perchè riecheggiano in maniera sorprendente quanto avevo scritto in uno dei post a cui sono più legato: Nostalgia.
Occorrerebbe rileggerle tutte le volte che sentiamo questo senso di vuoto nell'anima che niente sembra poter colmare; quando la solitudine ci assedia a tal punto da far sorgere il sospetto che Qualcuno stia creando il deserto attorno a noi affinchè ritoniamo ad alzare lo sguardo al cielo cercando il suo volto, come un'amante geloso che pretende ogni attenzione e affetto, e si preoccupa di eliminare la più piccola occasione di tradimento del suo amore appassionato.

16 commenti:

  1. Buongiorno Luigi.
    Questa donna purtroppo la conosco poco ma ne ho sentito parlare.
    Bello lo scritto che hai qui riportato...
    Bisognerebbe dare più attenzione ai loro messaggi sono così vivi e colmi di speranza anche nella sofferenza.
    Un forte abbraccio e grazie. Ciao!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è una delle mie preferite Pia, quello che ha scritto è quanto di più bello abbia mai letto!!!
      Un bacione

      Elimina
  2. Questo tuo passo indietro è molto bello...e così che l'anima va ascoltata...nella sua totale libertà di movimento...non ha un percorso definito ma infinito!

    Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e ti è piaciuta anche la canzone???

      Elimina
  3. Mi hai già fatto questa domanda ....conosco la canzone...ed in questo blog in un post ti ho risposto.

    A volte sembra si rompa la connessione in questo blog...ma perlomeno io ho la certezza che la mia anima sia sempre la stessa e soprattutto la mia...

    Ad esempio ieri sul "come stai" mi ha risposto una persona che sento di conoscere molto bene e che sa che le voglio bene...oggi non so chi tu sia ...se hai preso il posto di Luigi o qualunque cosa!

    Quando accade questo ...(e qui è accaduto alcune volte qualcosa che s'interrompe)...avverto il bisogno di allontanarmi e mi dispiace molto ...

    RispondiElimina
  4. Hai ragione cara, siamo una folla qua dentro e ti abbracciamo tutti!!!

    RispondiElimina
  5. Chi mi ha affidato la tua anima sapeva già che avrei avuto occasioni e tentazioni per mettere in discussione il bene e l'amore,ma conosceva anche la mia incapacità di adiare....questo fa di me una forza a cui devo ubbidire..

    La canzone non è il mio genere ma le parole vanno comprese!

    Abbraccio anche io la folla la dentro.... e ringrazio per aver ascoltato la sua "follia" ...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. adesso sono curioso di sapere chi ti ha affidato la mia anima???

      Elimina
  6. Chi mi ha affidato la tua anima???

    LA TRASCENDENZA...

    Diciamo che ho avuto un maestro per farmi comprendere questo...

    ..e ora non dirmi :"adesso sono curioso di sapere chi è il maestro???"

    RispondiElimina
    Risposte
    1. chiunque sia il maestro ha messo un peso troppo grave sulle tue spalle!!!

      Elimina
    2. Oddio di quali colpe ti sei macchiato???

      Hey li dietro ......Scusami se mi permetto di scherzare..

      Rivai sul post "come stai"...rileggi quella seconda parte in cui ti identifichi ...secondo te perché l'ho scritta ??Smetti di soffrire per gli altri,ci riesci?...

      Quello che ho scritto lì è molto importante.. per me

      Ti mando un grandissimo abbraccio!

      Elimina
  7. E' vero, l'anima prova nostalgia per la beatitudine che provava in cielo ed a volte ciò si riflette sul nostro stato d'animo.
    Un caro saluto e buona Domenica!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie Giovanna per la sintonia!!!
      Buona serata

      Elimina
  8. Grazie Luigi per questa tua bella condivisione, davvero bisognerebbe ricordare queste parole quando capita di sentirsi smarriti, in esse si può trovare la forza di superare il deserto di cui parli, che ci opprime! Molto bella anche la proposta musicale di Enzo Avitabile e Giorgia, la sua dolcezza melodica trasporta lontano.
    Buon fine settimana, un caro saluto, Stefania

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie per la sensibilità Stefy!!!
      Un abbraccio

      Elimina
  9. E tu l'anima la sai descrivere benissimo...

    RispondiElimina