sabato 20 gennaio 2018

la luce

Un giorno ho visto un frammento della sua essenza nell'anima bella e raggiante di mia madre santa.
L'ho vista a mezzogiorno, come una grande farfalla bianca, camminava sulla pietra tiepida della mia finestra e sui marciapiedi scorreva, pietosa e clemente, come latte tiepido appena munto, che la sera da orizzonte a orizzonte diventava una striscia, quasi fiumi di giacinto, o formava nei cieli sereni vasche di sogno in cui s'infiammavano piccole isole di ninfee.
La Luce è la sposa del mio Pensiero, la figlia di Dio, è il vino della gioia dell'Universo, che una sera sgorgò come torrente dal fianco di Gesù, sgorgò come Perdono, laggiù, nei calici vuoti della disperazione degli uomini, radunati intorno alla tavola del Peccato.
La Luce è il sangue della natura, la corona della notte e la veste del giorno, è il marmo delle miniere celesti con cui l'arte, nel suo sogno immortale, scolpisce divinità dai candidi corpi.
Nel suo grembo la Sapienza è un canto, che nel profondo della notte i poeti bevono dalle stelle per suonarlo durante il giorno agli uomini.
Essa si dona a tutti, con tutti si frange e come ostia rimane indivisa.
Essa è l'ostia che scende ogni mattina sui nostri altari, nel mistero insanguinato dell'incarnazione, e io vado alla sorgente della luce...
Quante migliaia, quante migliaia di anni dovrò ancora camminare?

Daniel Varujan, Canti pagani  

9 commenti:

  1. Che meraviglia!
    La condivido da me, grazie mille Luigi.
    Buona e serena Domenica!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie a te per la condivisione Pia!!!
      Un abbraccio

      Elimina
  2. Un pensiero bellissimo, poetico ed incantevole!
    Un caro saluto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie Giovanna: ti auguro uno splendido fine settimana!!!

      Elimina
  3. Hai ancora la modalità "anonimo"!!?

    Non ti omologhi alle nuove normative?

    La "luce"..io la vedo proprio quando cala l'oscurità!

    Buona giornata...

    RispondiElimina
  4. Luigi...vedi cosa accade con la tecnologia ....pensano di portarci via....sbagliano perché questi non sono contatti che resistono a lungo ,sanno troppo di artefatto ,tecnologico...
    Solo gli incontri spirituali resistono per l'eternità...!

    Ti abbraccio

    RispondiElimina
  5. Va bene ...
    Ti scrivo parecchio Luigi...ma non un cenno di risposta,nemmeno nel dire :non comprendo quel che scrivi !

    Questo mi mette nella condizione di farti pensare che ho delle aspettative o peggio ancora... pretese da te!

    Non è così...

    Metto in conto prima di tutto la tua valida motivazione nel non poter/voler rispondere,se non rispettassi questo non sarei qui...credimi

    Ma voglio dirti una cosa..

    Temo di averti confuso spesso con un'altra persona....anche l'altra persona l'avevo confusa con un 'altra.... E poi ancora l'altra con l'altra ..!

    Sembra un indovinello o una barzelletta...ma sai cosa ho scoperto ???....che tutte queste persone avevano in comune una cosa grandiosa :
    L'Appartenenza all'amore...erano fatte di amore... Ecco perché mi piacevano tutte...si confondevano e le confondevo ....ma L'Amore ci ha uniti!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ecco: questi commenti per esempio li avevo persi, perchè blogger non me li ha segnalati!!!
      Scusami ma devev'esserci qualche problema tecnico!!!

      Elimina
    2. l'ultimo commento che mi è stato segnalato è del 22 maggio!!!

      Elimina