lunedì 1 gennaio 2018

di speranza fontana vivace

Nel ventre tuo si raccese l’amore,
per lo cui caldo ne l’etterna pace
così è germinato questo fiore.
Qui se’ a noi meridiana face di caritate,
e giuso, intra ’ mortali, se’ di speranza fontana vivace. 

Dante Alighieri, Divina Commedia, Paradiso, canto XXXIII.

Come una finestra illuminata in una notte buia
il vero amore è una quiete accesa.

Ungaretti




11 commenti:

  1. non conoscevo questa poesia di ungaretti, ma cavolo se ha ragione!!!

    RispondiElimina
  2. bela quella di Ungaretti ...vabbè Dante è Dante :) . Buon anno

    RispondiElimina
    Risposte
    1. uno splendido nuovo anno anche per te Anto!!!
      Pieno di buona musica

      Elimina
  3. Risposte
    1. Grazie Pia!!!
      Auguro un anno nuovo pieno di poesia anche a te!!!

      Elimina
  4. Eppure c'è un nesso profondo tra il cosmo aperto e infinito dell'Alighieri e la concisione assoluta di Ungaretti. Tra la mente-pupilla dell'uomo che volge lo sguardo al firmamento e la luce riflessa delle stelle nel suo spirito.
    https://nessungiudizio.blogspot.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hai ragione: è più profondo di quanto si pensi!!!
      Buona serata

      Elimina
  5. Che bellissime poesie che hai scelto!
    Il vero amore sa donare la pace nell'anima come suggerisce Ungaretti con la sua "quiete accesa".
    Anche se in ritardo, buon anno!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie Giovanna!!!
      Auguro un nuovo anno fantastico anche a te!!!

      Elimina