venerdì 3 febbraio 2017

sull'amore

L'uomo può accettare se stesso solo se è accettato da qualcun altro.
Ha bisogno dell'esserci dell'altro che gli dice: è bene che tu ci sia.
Solo a partire da un "tu", l'"io" può trovare se stesso.
Solo se è accettato l'"io" può accettare se stesso.
Chi non è amato non può neppure amare se stesso.
Questo essere accolto viene anzitutto dall'altra persona.
Ma ogni accoglienza umana è fragile.
In fin dei conti abbiamo bisogno di un'accoglienza incondizionata.
Solo se mi sento accolto da Dio so definitivamente che io sono voluto.
Ho un compito nella storia. 
Sono accettato.
Sono amato.

J. Pieper, sull'Amore


.

6 commenti:

  1. L'amore, con l'A maiuscola e minuscola, è davvero realtà salvifica. Grazie.

    RispondiElimina
  2. Condivido completamente. Molto bello il brano musicale che hai scelto. Un abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. in effetti è uno dei miei brani preferiti!!!
      Un abbraccione

      Elimina
  3. L'amore è una virtù del genere umano, pertanto penso che se l'uomo venisse accettato, forse viene amato? O no??? Boh, non lo so!!! Bellissimo il brano musicale. Ciao Luigi.
    Stefano G.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie Stefano!!!
      Buona festa di san Valentino

      Elimina