lunedì 22 giugno 2015

contrariamente a quanto appare sui media

"Con la presente AGAPO – Associazione Genitori e Amici di Persone Omosessuali - dichiara la sua piena adesione alla manifestazione a difesa della famiglia e contro il DDL Cirinnà, in quanto la proposta di legge, contrariamente a quanto appaia sui media, non fa il bene delle persone omosessuali.
Il messaggio che tale legge trasmette ai nostri figli con tendenza omosessuale verrebbe essere il seguente: “la relazione tra due uguali è uguale a quella tra due differenti, vale a dire che A + A = A + B”.
Ciò non è vero e, ciò che non è vero, non può far il bene dei nostri figli.
Le persone omosessuali possono realizzare la felicità nella vita come tutti gli altri, purché sappiano guardare con realismo la propria condizione.
Il progetto Cirinnà rende ciò più difficile, perché oscura il ruolo dell’alterità nelle relazioni affettive, rendendo l’uomo e la donna intercambiabili.
Fa credere che l’alterità nell’amore non debba manifestarsi nel corpo – come se l’unione sponsale non fosse così fortemente corporea.
Fa confondere amore e amicizia, mette a repentaglio quest’ultima non riconoscendola e non separandola dagli atti sessuali.
La legge proposta rischia di aggravare la confusione nelle persone con tendenza omosessuale e di spingere molti dei nostri figli verso grandi illusioni-delusioni e – di conseguenza – verso comportamenti spesso autolesionisti, come dimostrano i dati socio-sanitari dei paesi che già hanno introdotto il matrimonio gay.
Il matrimonio gay rappresenta un nonsenso sul piano antropologico, una grave ingiustizia sul piano sociale (riservandogli un trattamento medesimo all’unione che fa nascere e crescere le generazioni successive) e, come sopra delineato, ci preme sottolinearlo, le prime vittime della legge sarebbero molte delle stesse persone omosessuali".
                  Comitato Direttivo di AGAPO
                                      fonte: www.agapo.net

9 commenti:

  1. Luigi, mi dispiace, vista la mia totale ignoranza in merito, non riesco neppure a comprendere e mi astengo da qualunque "giudizio"

    Per me la famiglia e fatta da mamma e papà.
    Questa e la sola cosa che so.

    Buona serata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. cara Rosaria, purtroppo è in atto una campagna ideologica di proporzioni gigantesche per diffondere un'idea dell'uomo e della famiglia che non solo non è cristiana, ma non è nemmeno umana.
      Questo attacco, se andrà a segno, distruggerà l'uomo e la famiglia nel giro di pochi anni.
      Credo, perciò, sia doveroso per ogni uomo di buona volontà aprire gli occhi e cominciare a reagire alle aberrazioni che tutti i mezzi di comunicazione stanno cercando di propinarci in questo campo.
      Ti auguro una buona giornata

      Elimina
  2. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  3. oggi è sempre più difficile capire queste situazioni sopratutto a gente di una certa età. La mia famiglia è stata la stessa da sempre uomo+donna=famiglia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. qualcuno ha paragonato questa ideologia del gender alla diffusione del marxsimo: avrà le stesse conseguenze nefaste se non si reagisce!!!

      Elimina
  4. E' una questione difficile, ma sono d'accordo con questo posto.
    Buona giornata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. buona giornata a te amica mia!!!

      Elimina
  5. Argomento spinoso Luigi mio, se ne verrà mai alla fine, ci metteremo d'accordo tra il meglio o il peggio? Discussioni assurdi quando entra l'amore e a famiglia...Ma quest'ultima come è giusto che sia ..Ho la mia idea , ma resto sempre confusa e stordita da tutte queste nostre indecisioni..
    Un abbraccio serale!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ricambio l'abbraccio serale con un abbraccio mattutino!!!
      A presto

      Elimina