venerdì 23 maggio 2014

l'uomo con la finestra in petto

Credo che ormai sia nota a tutti la mia passione per la musica.
Grazie a questa passione decisi alcuni anni fa di iscrivermi per la prima volta ad un social-network: si trattava di myspace, piattaforma che all'epoca riuniva soprattutto giovani musicisti in cerca di strumenti per esprimere il proprio talento.
Alcuni di loro hanno fatto strada, mentre altri sono rimasti per lo più sconosciuti ma, non per questo, meno degni di considerazione.
Un giorno mi arrivò la notizia che un gruppo di produzione musicale, Magma production, stava organizzando una selezione di pezzi musicali e racconti letterari di autori presenti su myspace, allo scopo di provvederne alla pubblicazione.
Ne vennero fuori un cd e un libro, poi presentati al Museo Madre di Napoli in uno spettacolo pubblico.
Tra i pezzi musicali selezionati ce ne fu uno che richiamò subito la mia attenzione per l'originalità del titolo e per la bellezza della canzone: "l'uomo con la finestra in petto" di Alessio Arena.
Recentemente ho riascoltato questo pezzo ritrovandone intatta tutta l'originalità e la bellezza.
Sono andato a vedere, allora, cosa ne era stato di Alessio in questi anni,  scoprendo che è maturato molto come artista e, proprio recentemente, ha dato alle stampe un nuovo album: "Bestiario Familiare" la cui caratteristica principale è quella di coniugare melodie tipicamente partenopee (Alessio è napoletano) con il sound della tradizione spagnola, anche perchè ormai da molti anni vive a Barcellona e canta prevalentemente in castigliano.
In particolare mi ha colpito un brano, di cui vi propongo il video, che secondo me è bellissimo. 
Il testo che accompagna la canzone, quale nota al margine, è in realtà l’origine della storia: quella di una donna senza fissa dimora che Alessio incontrò qualche anno fa, nel quartiere di Sant Andreu, a Barcellona.
Il suo nome era: Montagna.
Ma lasciamo a lui la parola:
"Come si dice Montagna? La mia lingua cerca la posizione più comoda per appoggiare e sostenere una parola così grande e un nome così. Ma riesce solo a contorcersi, o meglio svolazza su se stessa come un pennuto dalle ali corte, che dopo cade a picco, di fronte alla disperazione di essersi allontanato troppo da casa, di fronte alla sorpresa nel riconoscere quanto è alto il nido, quanto enorme l’orizzonte di un palato affamato, quanto triste non sapere chi stai chiamando quando chiami a gran voce: Montagna!
 Non ho mai pensato che tutte le parole del mondo potessero entrare in un corpo, che tutte le parole rampicanti, scavatrici, potessero disegnare il perimetro della propria vanità tra le pieghe della pelle, in ogni ruga, nelle radici e nella cima oscura degli occhi. Come si dice qualcosa che possa riempire un buco, che raddrizzi una curva, che pulisca i vetri appannati della finestra? Nella mia gola la voce ha fatto un nido per il mio nome; sono io la lingua che si ritorce: è tutto quello che ho. Sono il pennuto che svolazza e dopo cade a picco perché quella era una corona di spine, la pronuncia appuntita del silenzio".


23 commenti:

  1. La canzone è dolcissima e mi piace molto. Ma il video! Quell'altra donna dietro le sbarre, dai lunghi capelli lisci, che appare e scompare come un fantasma di dolore, mi trasmette un senso d'angoscia. Eppure il video è bellissimo, così in bianco e nero.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hai ragione Ambra: il video può inquietare un po', ma credo che sia stato un effetto voluto per descrivere in maniera autentica l'inquietudine di una donna senza fissa dimora!!!
      La canzone, però, è effettivamente bellissima
      Buon week-end

      Elimina
  2. A me la musica trasmette una sensazione struggente e mi colpisce molto la figura di donna che scompare e ricompare da dietro quel bianco velo, credo a simularne una presenza non vista e per questo estremamente
    sofferta...
    ...profondamente triste...

    * Un abbraccione e serena domenica x te, Luigi *

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sofferente direi più che triste: un dolore che genera bellezza!!!

      Grazie dell'abbraccio Maddy: la domenica è stata abbastanza serena, tranne un po' di febbre in serata; gli sbalzi di temperatura mi colpiscono sempre!!!
      Un bacione

      Elimina
  3. Grazie della tua illuminante precisazione, Luigi.
    Hai ragione...

    Mi dispiace x la tua febbre, spero che oggi tu stia meglio...
    ... io sono invece preda di allergia stagionale con tutti gli annessi e connessi che, ti assicuro, alla lunga sfiàncano... ma diventano Grazia se offerti per le Sue Intenzioni...

    Abbraccio forte, buon inizio di nuova settimana!

    RispondiElimina
  4. Che bellissima musica... grazie!
    La musica è grande!
    Buon lunedì, Luigi!

    RispondiElimina
  5. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  6. Particolare, non sono un appassionato di musica, ma mi è piaciuto molto il video e la melodia che trasmette molta "sofferenza" come hai sottolineato nel secondo commento.
    Buona serata, ormai direi buona notte
    Ciao
    Stefano

    RispondiElimina
  7. Ottimi entambi i brani, ma scusa, sei sicuro che canti in "castigliano", perché a Barcellona si parla il "catalano". Un cordialissimo saluto.

    RispondiElimina
  8. Ciao Luigi! infatti Elio ha ragione : non si tratta di castigliano ma, penso, di catalano.
    Un po' meglio la febbre?
    Ti abbraccio e spero tutto sia passato.
    :-*
    Milly

    RispondiElimina
  9. Avete ragione: probabilmente è catalano!!!
    Non ho mai imparato a distinguere i due idiomi; si tratta in effetti di due lingue diverse, come l'italiano e il napoletano!!!
    La febbre è passata, anche se i continui sbalzi di temperatura continuano a darmi problemi: ieri pomeriggio sono partito da Verona con 28 gradi e sono tornato da Venezia con 14!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Luigi !
      Come va, un po' meglio?
      Che strana stagione, vero?
      Anche qui a Padova, la temperatura va sulle "montagne russe"... dicono comunque che dopo il Santo - 13 giugno - il tempo si sistemerà (saggezza antica veneta....)
      Ti abbraccio.
      Milly

      Elimina
    2. Ciao Milly,
      direi che va decisamente meglio: ho ricominciato a fare anche le mie care passeggiate per i boschi; oggi ho scoperto un posto fantastico e, come al solito, ho desiderato di piantarvi le mie classiche "tre tende", ma come accade sempre, ho concluso che il mio destino è diventare contemplativo in mezzo al mondo e non cercare di fuggirne!!!
      Credi che guarirà questa ferita nel mio cuore?
      Un bacione

      Elimina
  10. Che bello seguire un artista dai suoi primi passi ai primi traguardi! Hai proprio un ottimo orecchio per la musica :-)

    RispondiElimina
  11. A me è piaciuto sia il brano che il video. Ottimo!
    Come i tuoi consigli.
    Ciao, un abbraccio:))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per la sensibilità Anto!!!
      Un abbraccio a te

      Elimina
  12. tutto molto godibile,
    un saluto affettuoso Luigi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. un abbraccio Graziella!!!
      A presto

      Elimina
  13. Amo molto la musica come te e mi piace chi si cimenta in nuove versioni musicali. Però, non so spiegati perché, sembra di aver già sentito musiche simili. Invece il video è ben fatto, solo che troppo evidente è il contrasto tra la simpatia del cantante e la drammaticità della donna. Se poi è una cosa voluta il discorso cambia.
    È un genere musicale che non comprendo (nel senso di provare emozioni) bene, però sono contenta che tu ce ne abbia parlato. Quindi ti dico grazie.
    Abbraccissimi caro Luigi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. anche a me capita di rimanere a volte perplesso davanti a generi musicali fuori dall'ordinario: se c'è qualità, però, dopo diversi ascolti finisco per appassionarmi ad ogni genere di musica.

      Un bacione

      Elimina
  14. ❤'̶͇̿ ̶͇̿ ͇̿ι |͇̿ ͇̿ ͇̿| |͇̿ ͇̿ ͇̿ ̶͇̿ι |̿ \͇| |.... |̿ V ̿| |̶̿ ̶̿ ̶̿ ̶̿| |͇̿ ͇̿ ͇̿ ̶͇̿ι | |͇̿ ͇̿ ͇̿ ͇̿ |....

    |͇̿ ͇̿ ͇̿ ͇̿) |͇ ͇ ͇ ͇ ͇| |͇ ͇ ͇ ͇ |͇̿ ͇̿ ͇̿ ͇̿ |̶͇̿ ̶͇̿ ͇̿ '̶͇̿ ̶͇̿ ͇̿ι.... '̶͇̿ ̶͇̿ ͇̿ι |͇ ͇ ͇ ͇ ͇| |̶͇̿ ̶͇̿ ͇̿ |̿ \͇| |͇̿ ͇̿ ͇̿| '̶͇̿ ̶͇̿ ͇̿ι............


    ¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶
    ¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶
    ¶¶¶1¶1___¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶
    ¶¶¶¶¶¶________¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶
    ¶¶¶¶¶¶¶¶¶_______¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶
    ¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶________¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶1¶¶¶¶¶¶¶__¶¶¶¶¶
    ¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶_______1¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶_____1_____¶¶¶¶
    ¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶1_______¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶__________¶¶¶¶
    ¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶1_______¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶__________¶¶¶¶
    ¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶_______1¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶________¶¶¶¶¶
    ¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶________¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶_______¶¶¶¶¶¶
    ¶¶¶¶¶¶¶¶¶_______¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶1¶¶1_________¶¶¶¶¶
    ¶¶¶¶1¶________1¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶_________________¶¶¶¶¶
    ¶¶¶¶¶1__11¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶___________________¶¶¶¶¶
    ¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶1_____________________¶¶¶¶¶
    ¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶______________________¶¶¶¶¶¶
    ¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶1¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶_____________________¶¶¶¶¶¶¶¶
    ¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶_____________________1¶¶¶¶¶¶¶¶
    ¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶1____________________1¶¶¶¶¶¶¶¶¶
    ¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶_____________________¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶
    ¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶1_____________________¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶
    ¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶_______________1¶¶¶1__¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶
    ¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶1______________¶¶¶¶¶¶__1¶¶¶¶¶¶¶¶¶
    ¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶_______________¶¶¶¶¶¶¶___¶¶¶¶¶¶¶¶¶
    ¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶_________________¶¶¶¶¶¶¶¶___1¶¶¶¶¶¶¶
    ¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶____1¶¶¶¶______________¶¶¶¶¶¶¶__¶¶¶¶¶¶¶
    ¶¶¶¶¶¶¶¶____¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶
    ¶¶¶¶¶¶¶__¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶
    ¶¶¶¶¶¶¶__¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶
    ¶¶¶¶¶¶¶¶11¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶
    ¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶¶

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hola Mirta!!!
      Buona notte anche a te
      Un abbraccio

      Elimina
  15. Grazie per questa condivisione. Non conoscevo questo artista. Ho ascoltato la sua interpretazione e mi è piaciuta. Un caro saluto.

    RispondiElimina