domenica 4 marzo 2012

il profeta senza pazienza

L'autorevolezza di un profeta sta proprio nel fatto che gli eventi che ha predetto poi realmente si verifichino:
nel caso di Giona questo invece non accade ed egli si viene a trovare nella situazione davvero paradossale di preferire la morte di migliaia di persone pur di salvare a tutti i costi la faccia, mentre Dio cerca di convincerlo della insensatezza del suo comportamento.
Il libro di Giona è a mio giudizio uno dei più interessanti e "contemporanei" della Bibbia.
Ritengo, infatti, che nessuno più di Giona possa incarnare meglio la mentalità dell'uomo moderno, con la sua paura di dare la faccia per un ideale grande e rischiare così di compromettere l'apparente rispettabilità della sua immagine esteriore, di perdere il consenso della gente e pregiudicare quel simulacro di onorabilità che, con fatica, ha cercato di costruirsi nel tempo.
Non è il caso di raccontare qui tutta la sua storia, anche perchè forse molti di voi già la conoscono: chi non la conoscesse può andare a cercare nella Bibbia questo brevissimo capitolo (appena due pagine; si trova anche in internet facilmente) perchè ne vale veramente la pena secondo me.
Il libro è tutto pervaso da senso del paradosso davvero singolare, che produce un effetto di grande ironia su tutta la storia, a tratti persino divertente.
Io penso che ogn'uno di noi abbia dentro di se qualcosa di Giona

29 commenti:

  1. Un'interessante riflessione esegetica sul profeta "disobbediente. Oggi manchiamo di persone che sanno vivere secondo lo spirito profetico così ben rivelato dalla Sacra Scrittura. Sarà che siamo sempre convinti che il profeta sia sempre e solo foriero di sventure, sarà che l'impegno e la serietà richieste dalla Bibbia richiamo quei pochi che hanno il coraggio di lasciarsi interrogare ed ci interrogare a loro volta l'Assoluto (la profondità del Padre).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. forse perchè abbiamo poca capacità di alimentare una visione di eternità della nostra vita Massimo e non riusciamo a guardare più in la del nostro naso!!!
      A presto

      Elimina
  2. LUIGI CIAO .
    Grazie per auguri del mio compleanno che mi hai lasciato nel blog . Sono davvero commossa . Un doppio grazie di cuore per il pensiero che hai avuto per me .
    Ripasserò per leggere il tuo post .
    BUONA DOMENICA LINA

    RispondiElimina
  3. Luigi sono d'accordo completamente con te quando dici che ognuno di noi ha dentro sé qualcosa di Giona. Siamo talmente nascosti dietro una maschera che abbiamo faticosamente costruito nel tempo, tale da essere apprezzata dagli altri, che perderla ci farebbe molto soffrire.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hai ragione Ambra: Giona, poi, è uno dei pochi profeti citati espressamente da Cristo nel vangelo, quando annunzia la sua morte e resurrezione; "come Giona rimase tre giorni e tre notti nel ventre della balena; così il Figlio dell'uomo dovrà rimanere tre giorni e tre notti nel cuore della terra"!!!

      Elimina
  4. E' vero, questa figura rappresenta debolezze che abbiamo tutti, chi in misura maggiore e chi in misura minore... ma già esserne consapevoli è una ricchezza, e può consentire di miglioraci!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. infatti: a me è stato di grande aiuto leggerlo ad esempio!!!
      Un sorriso

      Elimina
  5. Di solito ho il viziaccio di essere prolissa, ma qui proprio non posso, perchè tutto quel che mi sento di commentare è...
    ...CONDIVIDO AL 300% !!!!!!!!!!!!!!!

    (Carissimo, passa da me, vuoi? C'è una sorpresa x te ^_^ !
    Nel caso tu legga questo commento fra qualche gg., ti informo che faccio riferimento al mio post di lunedì 5 marzo ^_^ !!!!!! )

    Smack!

    M@ddy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie Maddy: un bacione anche a te!!!

      Elimina
  6. E' estremamente difficile non peccare di debolezza, e d'altra parte è umano!
    Ho letto anche il post precedente e capisco perfettamente.. anche a me succede ed è successo di non dare volentieri il mio indirtizzo alle persone che conosco da sempre...potrebbero non capire... mi sento molto più a mio agio con chi ho conosciuto solo attraverso il blog; ci sono delle persone davvero speciali, piene di una sensibilità infinita. Del resto, secondo me, è molto più facile esternare il nostro io a chi non ci conosce e, solo attraverso ciò che si scrive,sa leggere tra le righe e riesce a compenetrarsi con il nostro sentire.Ti lascio il mio saluto e l'augurio d una buona settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono felice che tu comprenda il mio stato d'animo Paola: te ne sono grato!!!
      A presto

      Elimina
  7. L'ho trovato e l'ho letto.
    Che interessante...
    Purtroppo forse dentro di me, c'è Giona...
    Grazie, Luigi.
    Buon settimana!

    RispondiElimina
  8. la paura di perderci la faccia, quella di sfigurare, il pensiero rivolto a ciò che potranno pensare gli altri se noi agiamo in un determinato modo sono comportamenti radicati nell'animo umano.
    Nascono da quella che è la giusta tensione a far parte del gruppo, ma qualora ci inducano a comportamenti eccessivi (come quello di Giona) diventano pericolosi, creano nevrosi e ansia.
    La società moderna, con la grande componente visuale e certe trasmissioni TV che ampliano il voyeurismo e la voglia di criticare insito in tutti noi, tende purtroppo a amplificare questi istinti naturali esasperandoli e rendendoli dannosi.
    Con questo lungo commento volgio solo dire che hai ragione: che c'è un po' di Giona in ognuno di noi, ma ch è bene tenerlo sotto controllo per non lasciarlo arrivare a commettere scelte sciocche e pericolose.

    Ti auguro una buona giornata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hai proprio ragione Rugoletta: dobbiamo tenerlo sempre sotto controllo; mai abbassare la guardia!!!
      Buona settimana anche a te

      Elimina
  9. Ciao carissimo,
    noto che il mio (e forse non solo il mio) commento è sparito...
    ...in questi giorni, da quando sono rientrata nel web, noto "scombussolamenti" continui in molti blog...

    Ti abbraccio, buona serata ^_^ !

    M@ddy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. (Oooops...è tornato...che imbarazzo!)

      M. !

      Elimina
  10. CARO LUIGI .
    Questo post mi è un pò difficile commentarlo .Purtroppo non lo so se dentro dentro di me, c'è Giona.Io credo che non serve recitare una sequela di "credo" per Sentire che Tutto è Uno.La preghiera suppongo ( un mio pensiero) dovrebbe essere un ponte tra il Cuore di ogni essere umano , ed il suo Se...Solo questo .
    CIAO LINA

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sapevi che la dottrina del "ponte" è un cavallo di battaglia di S. Caterina da Siena???
      Nel libro "Dialogo della divina Provvidenza" parla di Cristo come il ponte sul quale i suoi figli possono attraversare il fiume in piena e mettersi in salvo!!!
      Un sorriso

      Elimina
  11. Ciao luigi bel paragone, sono d'accordo con te, Giona puo' identificarsi in tanti personaggi e persone del giorno d'oggi, per fortuna non in tutte, dentro di me no si sicuro e nemmeno dentro di te.) ciao grazie a presto rosa buona settimana...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie a te Rosa, per l'affetto e la sensibilità!!!
      A presto

      Elimina
  12. Ciao Luigi, mi vien da dire:" profeta è il libro di Giona", è andato oltre il suo tempo e ha visto il futuro!

    P.S Ho un premio-pensiero per te, i dettagli li trovi sul mio blog!
    Sorridente serata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' proprio vero,cara, è straordinariamente attuale!!!
      Arrivo subito

      Elimina
  13. Hai ragione Luigi nella tua conclusione, l'apparire, la verità, l'umiltà, sono temi che sono venuti fuori nei post di quaresima del mio blog. Ti auguro una bellissima giornata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione Mirta: io purtroppo ho difficoltà ad accedere al tuo blog; mi si blocca il computer: forse ci sono caricate troppo immagini?

      Elimina
  14. Mi sa che è opportuno rimeditarla, la vicenda umana di Giona. Mi sa che potrebbe dirmi qualcosa... Grazie. Buona settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. fa sempre bene a tutti rileggerla Mari!!!
      A presto

      Elimina
  15. Ho letto il libro di Giona,condivido le tue riflessioni.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie Costantino!!!
      Buona giornata

      Elimina