venerdì 30 novembre 2012

Tangerine Dream

Se la vita è un viaggio, non c’è viaggio che si rispetti senza una degna colonna sonora: straordinaria è la capacità della musica di spalancare orizzonti ed evocare ricordi ed emozioni. Ho sempre avuto un rapporto molto speciale con la musica: essa è stata per me compagna di viaggio inseparabile, ed io le sono stato instancabile apostolo e ben presto ho sviluppato una sensibilità musicale fuori dal comune, al punto che riesco a cogliere al primo ascolto l’originalità dell’intuizione creativa di un artista. Quando mi imbattevo in un disco veramente bello, poi, non resistevo alla tentazione di farlo ascoltare subito ai miei amici, perché il bene ed il bello sono per loro intima natura comunicativi: quanti dischi ho registrato agli altri per puro desiderio di diffondere una cosa bella, illudendomi in tal modo di stare in qualche modo contribuendo a rendere più bello il mondo stesso. Sarebbe chiaramente inutile fare ora una classifica personale dei miei dischi preferiti, mi limito soltanto a dire che alla classica domanda “Beatles o Rolling Stones?”; rispondo tranquillamente Pink Floyd e Genesis. Ricordo un episodio che la dice lunga sulla profondità della mia passione musicale. Quand’ero ancora ragazzo provavo una particolare soddisfazione a riconoscere l’impronta di un’artista sin dai primi attimi di ascolto ed una volta un amico, per mettermi alla prova, andò a cercare un disco sconosciuto di un gruppo sconosciuto e me lo fece ascoltare. Alla fine del disco mi chiese a chi appartenesse quella musica ed io, che non avevo mai sentito prima né il disco né il relativo complesso musicale (per di più si trattava di una musica solo strumentale, per cui era impossibile stabilire anche la nazionalità degli autori), azzardai un nome tra le centinaia possibili. L’amico mi guardò sconcertato ed incredulo e rimase senza parole: si trattava di musicisti tedeschi ed il loro nome era Tangerine Dream ed io l’avevo azzeccato al primo colpo.

17 commenti:

  1. Io non ho orecchio musicale come il tuo... ma la musica per me è fondamentale come respirare!! La fortuna oggigiorno che ovunque si sia si può sentire la musica del cuore !!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. poi ci racconterai che musica si ascolta in Australia!!!

      Elimina
  2. Infatti la musica è anche per me molto importante... ma che bellissima musica questa...
    Buon fine settimana..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sai che uno dei miei gruppi preferiti erano i Japan!!!

      Elimina
  3. Ciao Luigi questo meraviglioso parco ho avuto la fortuna di visitarlo, ma accompagnato da questa musica aquista ancora in bellezza.
    Buona serata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hai ragione Tiziano: si combinano perfettamente!!!
      Buon week-end

      Elimina
  4. Ottima colonna sonora per studiare, rilassarsi, stirare, passeggiare ... Per vivere, insomma. Grazie.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie a te Mari: buon fine settimana!!!

      Elimina
  5. Che bella cosa la passione per la musica. E in questi suoni, si, c'è qualcosa di fluido, di liquido.
    Si possono chiudere gli occhi e percepiire lo scorrere lento dell'acqua o lo scrosciare delle cascate.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è piuttosto rilassante in effetti!!!
      Un sorriso

      Elimina
  6. La musica arriva dove le parole non bastano e non sono efficaci.

    RispondiElimina
  7. Bravo! Io non ho molto orecchio musicale, purtroppo! Ascolto musica tutto il giorno (soprattutto rock anni '70-'80 e musica celtica) ma non sono mai riuscita a sviluppare questa particolare sensibilità. Ognuno ha i suoi punti deboli ;-)

    RispondiElimina
  8. a proposito di musica celtica: pensa che ultimamente sto ascoltando molto Loreena McKennit e mi piace molto!!!

    RispondiElimina
  9. Ah però, bravo il nostro Luigi ! Io a volte mi fossilizzo...Baglioni, Ligabue...e va beh...anche se la popa adesso mi balla "non vivo più senza te" di Antonacci...certo che la musica è bellissima...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. come, già è in grado di ballare la pupa???
      Ma allora è predestinata!!!
      Un sorriso

      Elimina
  10. una bellissima musica che bene si acompagna a queste immagini fantastiche,un connubio rilassante e rigenerante,come l'acqua,ciao Luigi

    RispondiElimina