venerdì 23 settembre 2011

l'amore si nutre di libertà

Non possiamo costringere nessuno ad amarci.
L’amore si nutre di libertà.
E, tuttavia, libertà non significa poter fare sempre tutto quello che si vuole:
la libertà deve avere un necessario legame con la verità.
“Conoscerete la verità e la verità vi farà liberi” Gv, 8,32.
Sono pienamente libero non quando faccio quello che voglio, ma quando scelgo la verità e il bene.
Quando una mamma dice al figlio di non mettere la mano sul fuoco altrimenti si scotterà, il bambino non è più libero se sceglie di scottarsi pur di fare quello che vuole.
Alla verità, dunque, si arriva prima col cuore che con l’intelligenza:
spesso dobbiamo fidarci delle persone che ci amano e scegliere di fare quello che ci consigliano, anche se non ne comprendiamo subito il senso.
Nella verità però si permane più con l’intelligenza che con il cuore, perché l’amore non si esaurisce nel sentimento ma abbraccia tutte le facoltà di una persona.
Viene sempre ad un certo punto della vita un momento in cui il cuore non basta più ed allora bisogna attingere a tutte le facoltà per rimanere fedeli all’impegno di amore che liberamente abbiamo preso; quello sarà il momento giusto per cercare di capire con la luce dell’intelligenza, che è stata infusa nella nostra anima, che il mistero dell’amore bussa alla porta della volontà e ci chiede di gettare nuove fondamenta capaci di rendere più profondo e stabile ciò che prima era solo entusiasmo dei sentimenti.
Siamo anime assetate d’amore ed il nostro cuore spesso è come un’arpa muta che attende soltanto la mano discreta capace di far vibrare di suoni armoniosi le sue corde più intime.
E tuttavia mutevole è il cuore dell’uomo più di ogni altra cosa, bisogna imparare a governarlo e sapientemente orientarlo verso il bene.

24 commenti:

  1. Ciao caro Luigi, oggi mi sento in forma e sto passando per i saluti e per ringraziare voi tutti della gentilezza avuta nei miei riguardi ... proprio poco fa, sul mio blog dei tulipani, ho pubblicato una poesia molto bella su quel che è il senso di amore e libertà ... "amare è ... avere senza possedere ..." comincia così .... e nel ringraziarti di averci proposto questo bellissimo pos, ti saluto con un abbraccio! Grazie di cuore, alla prossima!!

    RispondiElimina
  2. Ciao Luigi, che dire? parole verissime. L'amore è libertà nel bene. L'amore è umiltà. Come si dice in 1 Corinzi 13-4,8 "L'amore è paziente, è benevolo; l'amore non invidia; l'amore non si vanta, non si gonfia"...e dovrebbe essere proprio così.

    RispondiElimina
  3. molto bello!
    sono parole sagge da leggere e da custodire! Ciao Luigi, grazie!

    RispondiElimina
  4. Bellissimo post...
    Baci e raggi di sole

    RispondiElimina
  5. Tenere e commoventi le scene del film con Charlot, peccato che non mi venga in mente il finale. Anche le tue parole sono belle e profonde, mi piace l'immagine che il mistero dell'amore bussa alla porta della volontà...sì, perchè l'amore negli anni cambia forma pur restando uguale nell'essenza. La cosa invece che, neanche per amore, riuscirei a fare è quella di fidarmi dei consigli delle persone che mi vogliono bene. Mi piace decidere di testa mia e se non comprendo io per prima il senso di una cosa o di una scelta è difficile che la faccia. Ciao, Luigi!

    RispondiElimina
  6. Solo un saluto e un abbraccio...
    :-)

    RispondiElimina
  7. Ciao Luigi.
    Si!Luigi ,non possiamo costrngere a di amarci. l'amore non si compra . Non c'è nessuna libertà più grande che ci possono togliere... è quella di essere liberi, perchè dal momento che ci tolgono la possibilità di amare automaticamente ti tolgono per prima la possibilità d essere liberi...la libertà appunto.
    CIAO E BUON POMERIGGIO LINA .

    RispondiElimina
  8. Verissimo, libertà e amore richiedono sia il moto dell'anima che quello dell'intelligenza e della ragione.

    RispondiElimina
  9. Amore e libertà,un connubio difficile,ma realizzabile.

    RispondiElimina
  10. Che bello questo post...mi piace proprio tanto. Complimenti! Abbraccio ☺ ♥ ♫ ☼

    RispondiElimina
  11. Amare significa non togliere la libertà a chi ci è vicino ma rispettarla, purtroppo c'è chi approfitta di questo e rovina il dono prezioso della fiducia l'uno nell'altro ,toglie la coprensione e la speranza. Invece amare lasciando liberi e capire quello che ci viene lasciato ad arricchire la nostra esistenza,significa crescere come esseri umani e poter arrivare ad amare veramente. Parole moltobelle Luigi, A presto, Barbara

    RispondiElimina
  12. Esiste un confine tra l'essere liberi e il non calpestare il rispetto per gli altri. Forse è proprio questo il cuore del "vivere civile": bilanciare la propria libertà, per evitare di nuocere agli altri.

    RispondiElimina
  13. L'Amore vero, totale, a tuttotondo dovrebbe andare di pari passo con la libertà, per sua natura. Quando non è così, a mio avviso, significa che qualcosa non va.

    RispondiElimina
  14. ciao Luigi
    eccomi di ritorno dalle vacanze... purtroppo anche per quest'anno sono trascorse e finite troppo presto ...
    buon inizio settimana

    RispondiElimina
  15. ciao Luigi l'amore non e' possesso e' lasciare libero ciascuno di fare le proprie esperienze, anche negative, secondo me, la nostra liberta' finisce dove comincia quella degli altri, dobbiamo pensare al bene altrui non al nostro, amando, altrimenti si cade nell'egoismo, ciao grazie a presto rosa.)buona settimana

    RispondiElimina
  16. parole profonde,grazie per averci dato uno spunto di riflessione,a presto

    RispondiElimina
  17. Parole sacrosante Luigi. Purtroppo nel mondo c'è gente che non segue questi principi. Buonanotte.

    RispondiElimina
  18. Hai ragione... sicuramente l'amore e la liberta' sono le due ruote della nostra vita...

    RispondiElimina
  19. Quanto mi sento fortunata, ad essere... piena di amore! Bravo, bellissime parole e bellissimo video!

    RispondiElimina
  20. E quant'è difficile amare lasciando l'altro libero, sia esso figlio amante o chiunque.
    Siamo così pieni di paure, siamo così fragili!

    RispondiElimina
  21. ...a volte è di difficile applicazione Luigi...ma l'hai messa giù in modo talmente bello che mette speranza...un raggio di Sole ed un abbraccio...serene ore Amico Caro..
    dandelìon

    RispondiElimina
  22. Belle ma inutili parole...
    La vita è dare e ricevere: ma come si può pretendere di ricevere (e continuare a ricevere), per riempire quel pozzo arido in piena siccità che è l'animo angosciato dell'uomo moderno se prima non si da qualcosa.
    Dare qualcosa significa vivere affettuosamente con gli altri cercare di condividere te stesso e i tuoi ideali metterti al servizio degli altri e amarli.
    Si amarli, così come sono, accettarli e provare a credere in loro, avere fiducia in qualcosa di più che una faccia all'apparenza amica che sembra volerti bene ma in realtà ti odia. Amare significa provare rispetto per l'altro e passare sopra alle sue debolezze, a quelle cose ch ti danno fastidio di lui che ti irritano dentro: perchè tu lo vorresti diverso. Ed amarlo, No, non significa tentare di cambiarlo, cercare di farlo diventare come tu lo vuoi,e no caro mio, amare è accettarlo così come è, e capire che è nella sua e nella tua natura sbagliare. E quando ti rapisce sentimentalmente e ti fa soffrire, quando ti tradisce e ti assale per le sue paure o per i suoi problemi e ti uccide dentro... li ,li è il momemto giusto per amarlo. Anche si ti ha malmenato l'anima e adesso soffri una grande tribolazione interiore perchè una parte di te è morta insieme alla concezione che tu avevi di lui e tu vorresti che sparisse anche lui: li sei chiamato ad amarlo. Perchè? e perchè no dico io: perchè siamo deboli, insicuri, anime erranti anche noi e la sofferenza è ciò da cui partire per ritrovarci, per ritornare a dare senso alla vita. Perchè l'invito più grande a cui siamo chiamati dalla sacralità della vita è il perdono. Amare e farlo in maniera incondizionata equivale a perdonare mille volte. E non sono le belle parole che ti aiutano a farlo ma la pratica nella vita.
    Perciò, caro Lu, il mio invito è all'amore per gli altri.
    Perchè se io amo gli altri inevitabilmente loro inizieranno ad amare me cosi come sono.......

    RispondiElimina
  23. E' un bel gioco con il bilancino...non sempre facile mantenere l'equilbrio.

    RispondiElimina
  24. E' vero, spesso si arriva alla verità ma ci si resta appellandosi e costruendo sull'intelligenza. Solo che costa tanta, a volte troppa, fatica

    RispondiElimina