domenica 2 ottobre 2011

scene da un matrimonio

27 commenti:

  1. Questo film me lo son persa...ha qualche anno, mi sembra.
    Mi piace la Rocca. Lo cercherò.

    RispondiElimina
  2. anch'io Sandra, ma questa scena è geniale!!!

    RispondiElimina
  3. Quando ho letto il titolo del post ho pensato ti fossi messo a seguire Mengacci;)
    Battute cretine a parte...
    Ma lo sai che un mio ipotetico matrimonio io l'ho sempre sognato così?
    Solo io, lui, il sacerdote, e nemmeno i testimoni...
    Se dipendesse da me, rinuncerei anche a tutto il resto, pur di vivere un giorno tanto speciale esclusivamente con mio marito.
    Ma come si fa?

    RispondiElimina
  4. "Due persone che si amano fanno paura all'infelicità"...
    ...per me la genialità maggiore sta qui !!!!

    Sono troppo sentimentale?

    Un bacio, Luigino!

    Maddy

    RispondiElimina
  5. ciao luigi grazie per questo spezzone,l'ho rivisto volentieri... e' proprio cosi la realta', bellissimo monologo, bisognerebbe guardare di piu' alla sostanza delle cose, ai sentimenti veri, alla semplicita', che giustamente ammiri sempre tu, nelle cose e nelle persone, ciao grazie a presto rosa buon inizio settimana rosa.)

    RispondiElimina
  6. heylà! Grazie di cuore e Buona domenica a te! sempre cordiale e gentilissimo! il film ha un sarcasmo mooolto sottile! ^__^

    RispondiElimina
  7. Anch'io sono convinta che l'unione fra due persone sia un fatto molto privato, e che di conseguenza, quando si sceglie il matrimonio, questo debba essere intimo e sobrio.
    Detto questo, invece io mi sono sposata in chiesa con tanto di vestito bianco e tutto l'ambaradan. Da non credenti, fosse stato per noi, saremmo davvero andati in Comune a registrare la nostra unione e stop, ma così facendo avrei dato un grande dolore ai miei genitori, che non potevano nemmeno concepire una cosa del genere. E non tanto per motivi di fede, ma per il solito conformismo ipocrita che fa riempire le chiese italiane solo in caso di matrimoni e funerali. Alla fine ho tradito me stessa per sciogliere il debito di gratitudine nei confronti dei miei genitori, ma ne provo ancora vergogna.

    RispondiElimina
  8. CIAO LUIGI.
    Non ho visto film ,ho guardato e ascoltato il video e mi lascia molto pensare .
    L'amore che tutti sognano l'amore romantico quello che fa battere il cuore, che riempie di passione non credo che duri in eterno, Il rapporto col tempo si può trasformare in noia in sopportazione fastidio e in questo caso la coppia ovviamente inizia a scoppiare, oppure può trasformarsi in una bella complicità, fiducia reciproca, rispetto, felicità nelle piccole cose, insomma Luigi in un qualcosa che dice che anche se si è perso la passione è con lui/lei che la si voglia passare la vita insieme perchè solo lui/lei ci si completa e ci si rende felice..questo è l'amore maturo,vero , non ha il fuoco da bocciuolo dell'amore romantico, ma ha l'affidabilità e la completezza di un grosso albero. CIAO LINA

    RispondiElimina
  9. ...sì Luigi... "quando due persone si amano fanno paura"...
    un abbraccio caldo di Sole Amico Caro..
    dandelìon

    RispondiElimina
  10. Oggi più che mai la parola amore e matrimonio viene preso alla leggera...quando due persone si amano devono amarsi nel bene e nel male, devono sapersi perdonare, compensare perchè se si resta uniti tutto si supera
    Buon inizio settimana!

    RispondiElimina
  11. Mi è piaciuto quel film. E la scena che hai postato ci fa riflettere un po' tutti. Avevo sempre pensato di volere un matrimonio privato, magari mentre stavo in vacanza su qualche isola tropicale, possibilmente in costume e senza scarpe sulla spiaggia. Ma poi, come tanti, anche io mi sono sposata con tanti invitati, il vestito, i fiori e tutto il resto... non me ne sono pentita, perché condividere la propria felicità con chi ti vuole bene è importante, ma...

    RispondiElimina
  12. scena eccezionale, bravo Luigi!

    RispondiElimina
  13. @ Dony: io credo che molto dipenda anche dalla qualità delle persone che inviti; se potessimo invitare soltanto quelle persone a cui vogliamo bene, sarebbe tutta un'altra cosa!!!
    Ma so bene che non è possibile
    Bentornata amica mia

    @ Maddy: sono pienamente d'accordo con te; la luce che sprigionano due innamorati riscalda tutto l'ambiente che li circonda!!!
    Un abbraccio

    @ Rosa: mai come nel matrimonio, infatti, forma e sostanza si confondono e sovrappongono!!!
    Buona settimana

    @ Stefania: è vero; però lo trovo efficace!!!
    Un bacione

    @ Dona: questa poi non me l'aspettavo proprio; mi prenoto subito per vedere l'album di foto del tuo matrimonio in Chiesa!!!
    La preoccupazione di non addolorare i tuoi genitori non mi pare però conformismo ipocrita: sono altre le cose di cui dobbiamo vergognarci!

    @ Lina: sono pienamente d'accordo con te, amica mia, l'innamoramento non dura più di qualche anno e in genere lo possiamo solo subire; l'amore richiede invece sempre una scelta attiva che è frutto anche di intelligenza e volontà! Buona settimana

    @ Dan: trasmettono anche gioia di vivere però!!!
    Un abbraccio

    @ Simo: è sempre quello che ho pensato anch'io cara; vale la pena costruire un amore solido e duraturo, nonostante il dolore che spesso tale impresa comporta!!!
    Buoni giorni

    @ Fra: molto belle le tue parole cara; il desiderio di condividere la tua felicità con le persone che ami è segno di nobiltà d'animo!!!

    @ Laura: sono contento che ti sia piaciuta!!!
    Buona settimana

    RispondiElimina
  14. Io non sono molto d'accordo. Il matrimonio inteso come atto d'amore non deve essere privato ma condiviso con le persone che DAVVERO ci amano.
    Si sa che c'è poi chi partecipa perchè non può farne a meno ma si sa anche che finita la festa quelle persone difficilmente le ritroverai.
    Almeno a me successe così. Baciobacio

    RispondiElimina
  15. non importa come inizia un matrimonio,(io scelsi di condividerlo solo con le persone più care)la cosa più importante è fare in modo che si continui a viverlo con amore,rispetto reciproco e condivisione delle cose belle e meno belle.
    una buona giornata

    RispondiElimina
  16. @ Annamaria: condivido anch'io il tuo pensiero cara; il fatto è che poi non si può fare a meno di invitare tutti i parenti, le persone che ci hanno invitato al loro matrimonio, i colleghi di lavoro ecc.; e diventa una baraonda!!!
    Un abbraccio

    @ Graziella: parole sante le tue cara; se sapessero tutti metterle in pratica!!!
    Buona settimana

    RispondiElimina
  17. Ciao Luigi, hai pienamente ragione, questa scena è un'autentica genialata che spazza la superficialità scoprendo la sostanza!

    Serena settimana!

    RispondiElimina
  18. grazie amica mia: buona settimana anche a te!!!

    RispondiElimina
  19. è un bel film e soprattutto è molto toccante l'omelia .... fa riflettere su tanti perché dell'amore... secondo me, l'amore non può finire...
    buon lunedì

    ^_________^

    RispondiElimina
  20. l'amore, quello vero, è più forte della morte!!!
    Un bacione

    RispondiElimina
  21. Ma che belle scene!!
    E quanta verità in quelle parole!!
    "quando due persone si amano fanno paura"...
    Verissimo!!

    Un abbraccio!!
    :-)

    RispondiElimina
  22. Il conformismo riguardava i miei genitori, non me. Io mi rimprovero tuttora per essere passata sopra alle mie idee, e per essermi trovata costretta a mentire prima e durante la cerimonia.

    RispondiElimina
  23. "Scene da un matrimonio" era un bellissimo film girato mi sembra nei primi anni '70 dal grande regista svedese Ingmar Bergman, con la bravissima Liv Ullmann. Una visione molto pessimistica dell'istituzione matrimoniale.

    RispondiElimina
  24. @ Sara: è vero sempre di più nella società in cui viviamo adesso!!!
    Buoni giorni amica mia

    @ Dona: a me non sembra che tu sia stata costretta; hai fatto comunque una scelta: quella di passare sopra le tue idee perchè hai ritenuto prevalente il bene dei tuoi genitori e questo mi sembra un merito!!!

    @ Ambra: ricordo anch'io quella geniale interpretazione di Liv Ullmann; quel film fu peraltro profetico, perchè anticipava di molti anni la crisi matrimoniale che poi si è prodotta!!!

    RispondiElimina
  25. Bellissimo ! Grazie Luigi!
    a presto

    RispondiElimina
  26. Non sapevo questo film, ma e' interessante!
    Buon mercoledi'

    RispondiElimina
  27. @ Cristina: grazie a te Cris, di esistere!!!

    @ Titti: buona giornata anche a te amica mia!!!

    RispondiElimina