giovedì 3 marzo 2011

il mio nome segreto

Nel libro dell’Apocalisse si legge che alla fine dei tempi coloro che avranno vinto la battaglia contro i nemici di Dio saranno premiati, tra le altre cose, con una pietra bianca sulla quale è scritto il loro nome segreto:
“a chi vince io darò da mangiare della manna nascosta, e una pietruzza bianca; sulla pietruzza sta scritto un nome nuovo che nessuno conosce, se non colui che lo riceve" (Apocalisse 2:17).
Su questa pietruzza potremo leggere il nostro nome segreto: quello che svela la nostra vera identità.
Credo che sarà un nome simile a quelli utilizzati da certe tribù indiane per rivelare il carattere di una persona, tipo “sole che brilla”, “cuore contento” o “sguardo penetrante”. Mi pare che anche in certi gruppi scout usino dare questo tipo di nomi alla fine dell’addestramento.
Sarà un nome capace di rivelare l’intera personalità di una persona e avrà un significato unico ed esclusivo, che nessun altro potrà comprendere.
Probabilmente se ce lo svelassero adesso non ci direbbe niente: lo troveremmo forse troppo banale ed insignificante; oppure ci direbbe troppo, rischiando di influenzare prematuramente le nostre scelte.
Si tratta di un nome che potrà avere senso compiuto soltanto quando il destino avrà fatto il suo corso e completato interamente la potatura dei nostri rami superflui.
Mi sono chiesto, allora, quale potrebbe essere il mio nome segreto: quello che racchiude tutta l’essenza del mio essere.
E’ venuto fuori un nome un po’ articolato – il nostro nome segreto sarà necessariamente molto più semplice, perché Dio è infinitamente più semplice di noi – però credo che un po’ questo si avvicini:
“infinita ricerca, piena di gioiosa speranza, di una via d’uscita da questa solitudine immensa”.
Mi riconoscete?

26 commenti:

  1. Bellissimo pezzo Luigi...bravo! Complimenti! Beh...dipende...tu ti riconosci?

    RispondiElimina
  2. mi riconosco abbastanza cara Laura; il tuo nome segreto invece qual'è???

    RispondiElimina
  3. Non ti conosco da molto, ma potrebbe benissimo essere il tuo nome.
    Adesso però devo riflettere intensamente su quello che potrebbe essere il mio :(
    Bel post, fa molto pensare.
    Ciao,
    Lara

    RispondiElimina
  4. mi raccomando: puoi fare di meglio di quanto ho fatto io!!!

    RispondiElimina
  5. Che bello questo post...mi ha fatto pensare ad una persona che non c'è più a cui volevo molto bene...Fra le mie riflessioni ci sarà anche la ricerca del nome ;D

    RispondiElimina
  6. ti conosco da poco, ma da quel poco ho capito che sei una persona semplice e umile
    Ciao amico e fratello!

    RispondiElimina
  7. Sì, ti riconosco!! Perché i tuoi post sono sempre molto riflessivi e guardano al di là del quotidiano, ma nel contempo non si fanno "spaventare" dall'ignoto... c'è sempre positività nelle tue parole.
    Il mio nome forse sarebbe qualcosa come "Volontà di colorare la vita" :-)

    RispondiElimina
  8. Ciao Luigi,
    ti conosco da poco anch'io e quel che posso dirti è che fin da subito ho avuto il sentore che tu fossi una persona molto incline alla spiritualità...ed è ciò che ha calamitato la mia attenzione e il mio rispetto istintivi verso te!

    Per cui...se ho visto giusto...sì, ti riconosco!

    (Ps: Dio è insondabile Verità e i Suoi Disegni sono imperscrutabili...ma una cosa è certa: L'UNICA, VERA VIA D'USCITA DAL MALESSERE
    E' LUI ! )

    Un carissimo abbraccio!

    Maddy

    RispondiElimina
  9. @ Eva Q: le persone che amiamo non le perdiamo mai definitivamente; ti sono grato per l'amicizia!

    @ Gabe: grazie sorella, mi piacerebbe avere un pò di più della semplicità e dell'umiltà che hai tu!

    @ Ivy: ma che bello il tuo nome segreto amica mia; sappi che la mia anima ha già cominciato a prendere un pò del tuo colore!

    @ Maddy: hai proprio ragione cara, la via d'uscita è una sola e tutto quello che dobbiamo fare è resistere alla tentazione di prendere vane scorciatoie!!!

    RispondiElimina
  10. Luigi, ti rivedo...
    Per me una sola parola"speranza".

    RispondiElimina
  11. è il nome più bello il tuo Stella: guai a perderla!!!

    RispondiElimina
  12. Ciao Luigi, ti ho trovato per caso..no, sbagliato..nessuna cosa avviene per caso!! Vengo a te dal blog di Manu.. ho incominciato a leggere i tuoi post e mi sono sentita avvolgere da una bella atmosfera... Complimenti, che bello trovare ancora persone che vivono i sentimenti e non hanno vergogna a condividerli con gli altri! Tornerò a trovarti..a presto
    Buona vita
    Cinzia
    P.S. A proposito, quando ero negli scout il mio "totem" ( così si chiama il nome attribuito dai capi durante la Promessa ) era Cicala Premurosa

    RispondiElimina
  13. Ciao grazie bellissimo video carico di belle sensazioni, post interessante, anche a me hanno sempre affascinato i nomi degli indiani per distinguere le persone, in base al loro carattere, li ho sempre ritenuti persone molto sagge e ingiustamente torturati, ciao grazie a presto rosa buon week end

    RispondiElimina
  14. @ Cinzia: hai ragione, niente succede per caso; sono felice di averti incontrata!!!

    @ Rosa: il tuo nome pubblico è già una meraviglia; sarà difficile trovarti un nome segreto più bello!!!
    Buon week-end anche a te

    RispondiElimina
  15. Ciao Luigi quello che hai scrtto é emozionante
    Sei davvero speciale

    RispondiElimina
  16. mi hai messo la ppulce nell'orecchio: ora inizierò a pensare al mio :)

    RispondiElimina
  17. A parte il fatto che i Supertramp letteralmente li adoro, sull'Apocalisse mi cogli, come dire... un po' impreparata. L'unica cosa che vagamente ricordo è che dovrebbe essere piena di allegorie, quindi la faccenda della pietruzza, anche per te che sei credente, non la prenderei troppo alla lettera, ma ne cercherei una possibile interpretazione (suppongo che ci saranno montagne di libri in proposito...).
    Se poi, come immagino, ci vuoi solo giocare un po' su, allora io ti chiamerei semplicemente "Idealista", e per me sceglierei, ovviamente, "Pragmatica". Fede e ragione, religione e scienza... potremmo essere più diversi noi due? :)

    RispondiElimina
  18. @ Federica: io credo che il tuo nome segreto abbia molto a che fare con la sincerità; trasmetti un'immagine di te limpida e trsparente!!!

    @ Dona: a parte il fatto che la diversità è una ricchezza e quindi dobbiamo valorizzarla, sono sicuro che siamo molto più simili di quanto tu riesca ad immaginare!!!
    E poi un giorno spero di poterti convincere che fede e ragione non sono affatto in contrapposizione.
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  19. Ciao,
    vorresti partecipare al mio contest "COOK THE BOOK"?
    Consigliami un libro ed associa una ricetta!
    Se ti va vieni a trovarmi!
    fede

    RispondiElimina
  20. @ Manu: le cose che fai tu sono speciali e... preziose!!!

    @ Federica: benvenuta; di libri posso consigliartene quanti ne vuoi, ma quanto a ricette sono fermo agli spaghetti aglio e olio!!!

    RispondiElimina
  21. Ciao Luigi. Si probabilmente sei tu, ma non ti conosco abbastanza. Puoi cogliere l'essenza di una persona solo col tempo e cercando di creare un'empatia che ti permetta di vedere la sua anima.

    RispondiElimina
  22. Ciao Luigi, probabilmente per ora è il nome che più ti si addice, ma tra molti anni chissà...
    Bel post, mi ha fatto riflettere a lungo...
    Bacione........smackkkkk!

    RispondiElimina
  23. Che emozione risentire i Supertramp accompagnati poi da questo montaggio di scene di film famosi! Anch'io, per gioco, ho pensato alcune volte a quale potrebbe essere il mio nome "indiano", ma in questo momento non lo ricordo. Per quanto riguarda il tuo non so...certo il nome in cui ti riconosci è un pò lungo, però sì, credo proprio che ti descriva bene, in fondo io ti conosco da poco, ma tu ti conosci da molto...Ciao!

    RispondiElimina
  24. ti conosco da un po' ma ora ti riconosco...
    che interessante...
    vorrei sapere il mio nome segreto anch'io...

    RispondiElimina
  25. Il nome segreto ci vuole una vita per scoprirlo e una vita non basta, noi siamo per noi stessi sempre il più grande mistero!

    RispondiElimina
  26. Certo che la diversità è ricchezza, che diamine, altrimenti non sarei qui!
    Però non credo che riuscirai mai a convincermi, sai... :D

    RispondiElimina