martedì 10 dicembre 2013

chi siamo veramente

Da tempo, voi lo sapete, mi stavo chiedendo chi sono veramente, dal momento che quello che sono stato lo so già; quello che sarò posso soltanto immaginarlo e continuare a costruirlo, ma quello che sono era per me ancora un mistero.
Come tutti voi, infatti, anch'io sono stato qualcuno in qualcosa e sono stato qualcosa per qualcuno, ma questo non mi bastava: il mio cuore era ancora insoddisfatto.
Si smette presto, infatti, di essere qualcuno in qualcosa: si impiega più o meno tempo ma alla fine si diventa vecchi per tutto.
Si smette anche di essere qualcosa per qualcuno: la nostra capacità di amare è limitata ed il nostro cuore fa molta fatica ad essere fedele.
Preso dallo sconforto, ho cominciato a cercare dentro e fuori di me la risposta agli aneliti più profondi del mio cuore e, quando ormai già temevo di aver perso ogni speranza, ecco che ho letto qualcosa che mi ha sconvolto: "Ogni creatura spirituale è voluta come termine immediato dell'amore creatore; è stata voluta e amata da Dio per sé stessa. Per questo l'individuo di natura razionale riceve un nome specifico, quello di persona, che ne esprime la dignità.
La creatura spirituale è partecipe dell'essere divino in modo più elevato delle altre: ha come tutte l'essere da Dio, ma lo ha perennemente, e non solo in funzione del resto del creato, bensì per sé stessa".
Ogni uomo è solo ma nessun uomo è inutile.
Nessuno viene all'esistenza per caso; questa verità illumina un'esperienza fondamentale per ogni uomo: la coscienza della propria dignità, il suo essere per tutta l'eternità come qualcuno davanti a Dio e per sempre e la necessità di essere amato per sé stesso, altrimenti si considera sventurato.
Essere per tutta l'eternità qualcuno davanti a Dio e per sempre: ma vi rendete conto di cosa significhi questo???
Adesso che ci penso mi accorgo che, sin da piccolo, ho sempre provato questa sensazione; sono sempre stato consapevole del fatto che "lassù qualcuno mi ama". Ho sempre percepito che Egli mi ama con amore esclusivo: come se esistessi soltanto io sulla terra; come sia possibile questo è un mistero ma io lo sento. Adesso so finalmente chi sono
Ho scoperto di essere ancora qualcuno
Qualcuno davanti a Lui e per sempre
Essere unico ed irripetibile ai Suoi occhi
Unico ed irripetibile per sempre
Il mio essere unico ed irripetibile è eterno
E questo sì che appaga il mio cuore
Adesso so finalmente chi sono
Non uno qualsiasi ma qualcuno e per sempre, per sempre, per sempre
Solo una grande certezza come questa mi consente di alzarmi dal letto la mattina.

40 commenti:

  1. Wow Luigi, mi hai lasciato senza parole!!! Una profondità d'animo invidiabile...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. "quanto più a fondo vi scava il dolore, tanta più gioia potrete contenere", ricordi?

      Elimina
  2. Luigi, quello che hai scritto è bellissimo. La tua anima vive in uno stato superiore, raggiungibile solo dopo lunghe e faticose ricerca e meditazione.
    Pur senza credere in Dio ci si può arrivare, si può raggiungere concretamente la sensazione di essere unico e irripetibile nell'immensità delle creature umane a noi simili e da noi diverse.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. la mia anima è alla perenne ricerca di un infinito che le dia senso Ambra: se questo Infinito non esistesse sarei già morto da anni!!!
      Auguro con tutto il cuore anche a te di trovarlo
      Un abbraccio

      Elimina
  3. Luigi tu sei unico e irripetibile al di là di ogni credo!!
    Lo sei perchè sei speciale, unico: la tua sensibiltà è nettamente superiore alla media ( ricordi l'uomo che piantava gli alberi?!)
    Sei qualcuno per molti, oltre che per Lui!
    Ti abbraccio!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. cara Antonella: ti ringrazio moltissimo; il senso del post è che tutti gli esseri umani (e quindi anche io e te) sono esseri unici ed irripetibili: qualcuno davanti a Dio per sempre...
      Un abbraccio anche a te

      Elimina
  4. Mi piacciono molto i tuoi post Luigi, perchè offrono sempre uno spunto di riflessione su cose importanti, sulla vita insomma. Sono molto contenta per te che hai trovato, forse non senza fatica, quel significato per cui vivere che è poi la ricerca di ognuno. Tu l'hai scoperto in Dio ed è bello che ci fai partecipi della tua esperienza. Io penso comunque che frasi come quelle che hai scritto sulla dignità, sulla unicità di ogni essere umano possano essere condivise anche da chi non è credente. Ciao, buona settimana.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. che senso ha la nostra vita se di noi non resterà più niente cara Ninfa?
      E perchè dovremmo sentire nell'anima il desiderio di felicità infinità se questa non esistesse?
      Io, da credente, non sono in grado di rispondere a queste domande!
      Tu mi puoi aiutare a farlo?
      Buona settimana anche a te

      Elimina
    2. Non lo che senso avrebbe la nostra vita se di là non ci fosse niente, Luigi. Tu, da credente, dovresti saper rispondere a queste domande...io non ti posso certo aiutare visto che non riesco più, da tanto tempo, ad avere dentro di me la certezza che qualcuno lassù ci ami. Vivo nel "dubbio esistenziale" (anche se propendo per l'idea che dopo la morte torneremo a far parte delle stelle, da dove veniamo) ma non penso ugualmente che la mia vita sia inutile, è una cosa misteriosa e meravigliosa l'esistenza. Ciao.

      Elimina
    3. grazie Ninfa: ammiro molto il tuo coraggio e la tua sincerità;
      nemmeno io sono in grado di rispondere a queste domande: se non credessi sarei già ritornato a far parte delle stelle!!!
      Un abbraccio

      Elimina
  5. Luigi, mi sei sempre più caro!
    Nel custodirci reciprocamente, condividiamo le stesse sensazioni, e trovarne conferma, ogni tanto, fa bene, fa molto bene al cuore!
    Sto conoscendo una nuova persona, che da poco lavora nel mio stesso ufficio, e, quando siamo sole, ci azzardiamo ad entrare in discorsi importanti, come il credere. Lei non crede, o meglio, credo il suo sia un rifiuto, probabilmente ereditato da un'educazione come quella della maggior parte dei trentenni di questo tempo, i cui genitori hanno "creduto di non credere," ed hanno pensato fosse la miglior cosa per i propri figli. Mi accorgo di quante lacune, pregiudizi, vuoti ci siano dentro queste persone ed il confronto mi aiuta ad aiutare,ma, soprattutto mi conferma nella fede. E questo,visto dal "di fuori" è talmente sorprendente da rimanerne affascinati, incuriositi.
    Siamo ponti, Luigi... Che gioia!
    Ti abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. cara Milly: è incredibile quello che mi dici, perchè è successa la stessa cosa anche a me!!!
      Alcune settimane fa ho conosciuto casualmente (mi ha fermato per strada) un ragazzo molto simpatico e intelligente il quale, prima che lo raggiungesse la moglie alla ricerca della macchina, ha cercato di convertirmi al suo credo (testimone di Geova); ne è nata una bella amicizia dove io cerco di convertire lui e lui cerca di convertire me.
      Mi sono persuaso, però, che ne lui ne io facciamo dei gran passi in avanti se non interviene lo Spirito Santo a toccare il cuore.
      Adesso, perciò, prego e spero che arrivi un segnale dall'alto e sono sicuro che quello che accadrà stupirà entrambi!!!
      Un abbraccio anche a te

      Elimina
    2. Ma... Io sono più per un "arricchimento" ,che non una reciproca conversione,luigi. Ogni incontro mi rivela una parte di Verità che ignoravo.Di questo sono gratis eterno. E persuasa che lo Spirito, Ruah, soffia dove e quando vuole,mio malgrado! Ti auguro dolci sogni,Luigi!

      Elimina
    3. in effetti anch'io ne sono uscito molto arricchito: è accaduto quando mi sono reso conto che non potevo fare niente per condurlo con le mie sole forze alla vera fede, e mi sono affidato completamente all'Unico che poteva farlo!!!
      Un bacione

      Elimina
  6. Tu sei un balsamo per la mia fede traballante, soprattutto perche' sei uno dei pochi - o forse "l'unico e irripetibile" - che sa dare risposte convincenti ai miei dubbi...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. tu non ci crederai ma ho molto da imparare da te!!!
      Un abbraccio forte forte

      Elimina
  7. Luigi, non pensare che la nostra capacità d'amare sia limitata, anzi!
    Per una mamma, per esempio, l'amore per il figlio non ha limiti. E ci sono anche altri rapporti veramente unici, bisogna solo avere la fortuna di trovare le persone giuste. Però è vero che ognuno deve trovare le proprie risposte dentro di sé, se no non si potrà mai dare l'amore completo agli altri.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. per quanto grande sia la nostra capacità di amare Vele essa è sempre imperfetta e finita, mentre nel nostro cuore c'è una esigenza insopprimibile di amore assoluto e infinito, e questa è la prova più lampante dell'esistenza di Dio a mio parere!!!

      Elimina
  8. Caro Luigi ,animo puro ,le tue riflessioni sono belle e profonde ,nel leggerle provavo una grande gioia !
    Sei arrivato a quel punto che nessuna gioia o felicitÀ é di più ,
    il tuo cammino interiore ti ha portato già a livelli superiori , e ti regala questi meravigliosi momenti !
    Quanto sono felice per te . Haimè io sono nello stesso tuo cammino , ma la strada é lunga e anche difficile , ma io non perdo la speranza , e continuerò nella mia strada che mi porterà alla luce !
    Anch'io non potrei vivere , soffrire ,gioire , senza sapere che nessuno esiste ! Ho bisogno di credere in qualc'uno che sento che mi sta vicino e mi vuole bene . E questo credo o sentimento lo provo sempre !
    Un grande abbraccio Bianca

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ho ancora molta strada da fare cara Bianca: mi sento molto inadeguato e meschino rispetto a quello che vorrei essere; perciò prega molto per me. Io farò lo stesso per te!!!
      Un abbraccio forte forte

      Elimina
    2. Grazie Luigi ,non mi dimenticherò !
      Ti auguro una bella serata , Bianca

      Elimina
  9. Ciao Luigi. Volevo anch'io lasciarti qui i miei auguri più cari, più sinceri di Buon Natale e Buon Anno. E sono certa che ci ritroveremo subito dopo le feste.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ne sono certo anch'io: buone feste di cuore!!!

      Elimina
  10. Ciao Luigi la domanda che ti sei posto è tosta ma la risposta che hai trovato è splendida!
    Un abbraccio e tantissimi auguri a te e alla tua famiglia per un Natale sereno e un 2014 che sia come lo desideri!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ricambio gli auguri e gli abbracci carissima!!!
      Buon Natale

      Elimina
  11. Caro Luigi , ti auguro di trascorrere queste giornate di festa ,
    con la pace nel cuore , la gioia nello spirito , e tanta tanta serenità interiore !
    Un abbraccio Bianca

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie Bianca: sei sempre cara e gentile!!!
      Buon Natale a te e ai tuoi cari
      Un abbraccio

      Elimina
  12. Ti faccio i miei auguri di un Buon Natale e uno stupendo 2014!

    RispondiElimina
  13. Ciao Luigi ottimo testo che farà alzare anche noi la mattina. Ti invio un augurio di Buon Natale e felice Anno Nuovo.

    RispondiElimina
  14. Scusa se non mi soffermo sul tuo post che sicuramente merita, ma vengo a portarti i miei migliori auguri.... Per te e i tuoi cari sia un sereno Natale e un lieto 2014.
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  15. Passo a fare gli auguri, Luigi. Buon Natale e Buon Anno!...Un abbraccio grande e grazie per la tua amicizia :)

    RispondiElimina
  16. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  17. Un grande augurio di Buon Natale,Costantino.

    RispondiElimina
  18. Sfutto questo post, per farti i miei più cari auguri di buon Natale.
    un sorriso e un abbraccio

    RispondiElimina
  19. Luigi, auguri di Buon Anno!
    un abbraccio e a presto :=)

    RispondiElimina
  20. Che dire? Grazie di questa riflessione che si ricollega al filo dei miei pensieri di fine inizio anno. Chi sono? Mi conosco? Conosci te stesso, è la frase forse più trita e ritrita della tradizione classica, ma profondamente vera.

    RispondiElimina
  21. Buon 2014! Spero che l'hai iniziato bene...

    RispondiElimina
  22. leggo solo ora questa tua bella e profonda riflessione e sono contenta che tu abbia trovato una "tanta"risposta alla tua domanda
    io sono lontana dalla meta che tu hai raggiunto,pur credendo all'amore e alla dignità di ogni individuo,unico e irripetibile
    Ti auguro un 2014 pieno di serenità e di certezze

    RispondiElimina
  23. La più bella delle vulnerabilità.

    RispondiElimina